Giù per Terra

Set 7, 2022 | Brunch con VAIA

Foto di Daniel Olah su Unsplash

“Se ti sedessi su una nuvola non vedresti la linea di confine tra una nazione e l’altra, né la linea di divisione tra una fattoria e l’altra. Peccato che tu non possa sedere su una nuvola.”

Khalil Gibran

Ciao,

Continua la nostra rubrica sulle notizie positive dal mondo della sostenibilità.

Questa edizione è dedicata all’Earth Day o Giornata della Terra.
La giornata si celebra il 22 Aprile e fu istituita dalle Nazioni Unite per celebrare la più grande manifestazione per il Pianeta Terra, come invito rivolto a tutti i Paesi, alle organizzazioni e alle persone coese per la tutela e il rispetto delle risorse e degli ecosistemi. 

VAIA non poteva mancare alla celebrazione di questa importante ricorrenza.
Il 24 aprile si terrà un grande evento di messa a dimora, presso Bedol Pian durante lo speciale evento del Co-Scienza Festival. L’evento è aperto a tutti ed è possibile iscriversi da questo link:


Ne parleremo approfonditamente nella sezione dedicata agli aggiornamenti dal mondo VAIA, di questa edizione.

Di seguito, il consueto indice di notizie che abbiamo deciso di amplificare:

  1. BEYOND VAIA
    Uno sguardo al Futuro
  2. GREEN SCREEN
    Cose da un altro mondo
  1. SUSTAINABLE TIPS
    Il Cambiamento a piccoli passi
  2. INSPECT YOUR GADGET
    La Natura dell’Innovazione
  3. ART in Earth
    Dentro la Bellezza
  4. VAIA MUSIC
    Il suono della Resilienza
  5. VAIA News
    Tutte le novità dal mondo VAIA
  6. (Y)OUR     VOICE
    La parola dei Vaier

  1. BEYOND VAIA – Uno sguardo al Futuro
    Un breve dossier sulle principali notizie di cronaca e politiche ambientali.

I dati provenienti dal terzo e ultimo gruppo di lavoro dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) – dedicato alla Mitigazione dei cambiamenti climatici – parlano chiaro, e purtroppo non sono proprio buone notizie.

Gli autori del documento lanciano un appello sentito per affrontare la crisi climatica tempestivamente, dando ancora 3 anni di tempo per poter ridurre le emissioni almeno di un 43% utile per salvare il clima. Ci troviamo quindi ad un bivio e la strada è da imboccare il prima possibile. Il cammino non sarà privo di ostacoli, specialmente considerando che la crisi climatica è strettamente correlata a quella energetica. 

Un quadro interessante per capire la portata dei cambiamenti climatici ci viene fornito dal metodo di rappresentazione grafica delle rilevazioni climatiche chiamato Warming Stripes, ideato da Ed Hawkins, professore di scienze climatiche all’Università di Reading (UK).

Per quanto sia facile perdere la speranza di fronte a queste oscure prospettive, è proprio questo il momento di agire e di accettare che, per risanare il clima, bisogna armarsi di coraggio e trovare la speranza di agire.
Perché in fondo c’è ancora speranza, che trova il suo fondamento in un modello di sviluppo più morigerato e sensibile, e si sviluppa in nuove tecniche di produzione energetica rinnovabile, con conseguente abbandono dei combustibili fossili; in un’economia che rispetti il limite delle risorse; in ultimo, ma non per importanza, nel coinvolgimento di tutti per cambiare stile di vita, verso abitudini rispettose, per tutti.
In fondo imprese raramente sono compiute da supereroi, bensì da individui ben organizzati.

Di seguito il link all’articolo completo:

  1. GREEN SCREEN – Cose da un altro mondo

Continua a leggere per scoprire curiosità e soluzioni innovative dal mondo green

A proposito di imprese, il podcast “Circular” dedicato all’economia circolare, propone appunto storie circolari,  in cui si racconta come imprenditori e pensatori abbiano interpretato ingegnosamente il modello di economia circolare, seguendo un principio di innovazione dei vecchi modelli per abbracciare le moderne istanze globali.

Il principio è sempre quello di partire dall’azione localizzata nella propria area domestica, nel rispetto del principio di interconnessione tra sistemi umani e naturali.

Non è un caso che Circular nasca a Progetto Manifattura, il polo green Trentino che sorge dalla riqualificazione dell’Ex Manifattura Tabacchi di Rovereto.

Puoi seguire il podcast in lingua originale dal seguente link:
https://open.spotify.com/show/5UiOHi3kAAj9VEIT6hRAkQ?si=60786977fd9c4fb9

  1. SUSTAINABLE TIPS – Il Cambiamento a piccoli passi
    Un consiglio di sostenibilità in formato tascabile.

Dopo un rigido e secco inverno si avvicina la bella stagione e con questa ritorna la voglia di esplorare nuovi orizzonti panoramici.

Nella prima edizione abbiamo menzionato qualche consiglio, offerto da World Nomads nella forma di un vademecum, per abbracciare un nuovo modo di viaggiare, più sostenibile e più in sintonia con le risorse del pianeta.

 

Si parla di tutti i modi per viaggiare con un’impronta ecologica leggera.

Un’altra modalità di viaggio sostenibile di cui si parla poco ci viene offerta dalle esperienze di volontariato, in missione o dalle cosiddette esperienze di “work abroad”.

Partecipando a un’esperienza di volontariato si può offrire il proprio contributo concreto focalizzandosi su diverse macroaree che lavorano sulla sostenibilità sociale e ambientale.

Tuttavia, per quanto viaggiare sia strumento di crescita culturale e personale rimane ancora tra le attività più inquinanti, principalmente a causa dei mezzi di trasporto.

Si sa che il settore dei trasporti contribuisca largamente ai cambiamenti climatici, poiché la maggior parte dei mezzi sono ancora alimentati a combustibili fossili.

Qual è il mezzo di trasporto ad oggi più inquinante?
Le stime sono calcolate in grammi di CO2 al km per passeggero (gCO2 pkm) e provengono dall’Agenzia Europea dell’Ambiente (AEA).
Lo studio mette in evidenza come l’aereo produca circa 160g di CO2 per passeggero, contro ai 33g del treno.
I mezzi di spostamento meno efficienti risultano essere quindi aereo e autovetture private.

Eppure, il motore non è l’unico mezzo che conosciamo per uno spostamento celere. 

L’aria fresca, l’atmosfera tranquilla e la luce avvolgente della Primavera possono ricordarci che questa è la stagione perfetta per godersi le prime escursioni in bicicletta, sia che si tratti di una gita fuori porta o che si scelga questo mezzo per spostarsi.
Il consiglio sostenibile di oggi vede protagonista proprio la bicicletta

Complice la necessità di mantenere il distanziamento sociale, le preferenze sui mezzi di trasporto sono cambiate durante gli scorsi mesi e non solo in Italia ma in tutta Europa.
E così, l’interesse delle amministrazioni per le nuove infrastrutture ha concentrato grandi finanziamenti per la mobilità ciclabile. Solo in Europa si sono spesi un miliardo di Euro, per un totale di 2.300 km di nuove vie ciclabili.

La European Cyclists’ Federation (Ecf) ha registrato una crescita dei ciclisti in Europa e nel mondo, principalmente attraverso lo strumento chiamato Eco-Counter.

L’Italia segna il record europeo per una crescita nel numero di ciclisti nel 2020, rispetto all’anno precedente, del +27,5%.

I benefici sono tanti, oltre che i ben noti vantaggi ambientali, come ad esempio:
– un vantaggio economico data la crescita nel mercato delle bicicletta (stime di crescita di un 5,5% annuo fino al 2022).
– un conseguente contributo al cicloturismo
– la costruzione di città e ambienti urbani più vivibili
– un miglioramento della qualità dell’aria e il conseguente abbattimento di costi sanitari.

E tu, vuoi partecipare a questo movimento verso una viabilità sempre più gentile?
Conosci altre abitudini da portare in valigia che renderebbero l’esperienza di viaggio rispettosa delle risorse e del territorio che ci accoglierà nella prossima vacanza?

  1. INSPECT YOUR GADGET – La Natura dell’Innovazione

Per tenere sotto controllo i propri consumi, anche in viaggio, esistono numerosi metodi.
Per evitare di passare la vacanza tra calcoli e funzioni eseguiti su carta e penna, lo strumento che vogliamo proporvi oggi è un’applicazione gratuita chiamata Earth Hero. 

Si tratta di un’app sviluppata da un Team di volontari riuniti intorno ad un’organizzazione senza scopo di lucro, che si pone l’obiettivo di aiutare le persone ad avviarsi verso percorsi di sostenibilità, ognuno secondo il proprio tempo e adattando il proprio stile di vita.

Per farlo l’applicazione è pensata per creare interazione tra il profilo digitale e le attività giornaliere. 

Si parte dalle statistiche dei consumi medi procapite del proprio Paese di riferimento. 

Da questi dati si personalizza il proprio profilo secondo i propri consumi.

In questo modo lo strumento ci permette di attuare cambiamenti nello stile di vita verso modalità più sostenibili, evidenziando le criticità e gli aspetti su cui migliorare. 

Earth Hero si fonda sul lavoro volontario: pertanto, la comunità è aperta ad accogliere tutti coloro i quali vogliano fornire il loro contributo attivo volto a migliorare l’utilizzo di EH (clicca qui per scoprire di più).

Di seguito il link al sito ufficiale dell’Organizzazione, con le istruzioni per poter scaricare l’app: https://www.earthhero.org/

  1. ART in Earth – Dentro la Bellezza

Spazio dedicato all’Arte come risorsa piena di vitalità, creativa espressione dell’ingegno umano.

La sezione dell’arte di oggi ci trasporta verso la Città Eterna, che ospita la mostra Ghê Gaia Terra, a cura di Antonietta Campilongo. 

L’esposizione, che si inaugura in occasione dell’Earth Day e rimarrà aperta fino al 22 Maggio, è dedicata a una selezione di opere di artisti contemporanei, che propongono la loro visione nell’ambito tematico dell’Earth Day, attraverso tecniche e linguaggi diversi con cui si trasmettono racconti, atmosfere e storie con lo sguardo puntato sull’universo dell’ambiente, particolarmente rivolto verso il rapporto uomo-natura.

La mostra è visitabile presso il Museo delle Mura di Roma e l’accesso è libero.

Per visitare il sito del Museo clicca di seguito: http://www.museodellemuraroma.it/node/1010639

  1. VAIA MUSIC – Il suono della Resilienza

Ciò che c’è di più vicino a VAIA, la musica: la forma più pura dell’espressione artistica.

Terra – Eugenio in Via di Gioia
https://open.spotify.com/track/29iL8l3TjxN6W0SDCUTsms?si=dSLkKUCCRgaUWbdniFnxLQ&utm_source=copy-link

Voice of Earth – NASA
https://open.spotify.com/track/2DIQ3GoCX14pZ8wr6jnti4?si=tc6nWBMdRPavQymRRHVL8g&utm_source=copy-link

Canzone contro la Natura – The Zen Circus
https://open.spotify.com/track/71sEOg8EQAlwO8YaMGIlZh?si=TnfundkNTY2OdZJrQ844Hg&utm_source=copy-link 

  1. VAIA News – Tutte le novità dal mondo VAIA

Per celebrare la Giornata della Terra VAIA ha scelto il modo che meglio conosce: ripristinare l’ecosistema del bosco. 

Abbiamo in programma un evento di piantumazione fuori dal comune che vede tanti ospiti e realtà coinvolte, con cui abbiamo il grande piacere di collaborare. 

Il 24 Aprile VAIA si troverà a Baselga di Piné con gli amici di UniTiN in occasione del Co.Scienza festival.

Ascolteremo esperti parlare di sostenibilità, pianteremo alberi e assisteremo al concerto acustico di Martina Beltrami, giovane promessa della musica italiana, tutto questo venendo nel contesto naturale dell’Altopiano di Piné.

Il Festival Co.Scienza, che quest’anno ritorna completamente in presenza, è un festival scientifico organizzato da studenti delle associazioni studentesche UNITiN e Open Wet Lab (OWL) con il patrocinio dell’Università di Trento.

 

Il programma va dal 20 al 24 Aprile e si sviluppa attraverso diversi incontri tra cui cineforum e quattro giorni di conferenze, tenute da esperti provenienti da tutta Italia; vedrà la sua conclusione domenica 24 Aprile, con la piantumazione si veste di un format innovativo, che unisce la divulgazione, l’arte e la tutela del territorio.

L’obiettivo del festival è di creare un ponte di connessione fra il mondo scientifico, la comunità studentesca e la cittadinanza, attraverso un nuovo modo di fare divulgazione scientifica, che si scosta dalla conferenza frontale in favore della partecipazione; della contaminazione tra ambiti e argomenti; dell’attivismo verso i temi della nostra epoca che richiedono l’attenzione di tutti.
Per questa ragione la partecipazione agli eventi in programma è libera a tutti, di qualsiasi età e da qualsiasi contesto sociale; gli eventi sono tutti gratuiti, fatta eccezione per il cineforum.

Tra gli ospiti dell’evento vedremo la partecipazione di:
Simona Bordoni, professoressa dell’Università di Trento, esperta in fisica dell’atmosfera e cambiamento climatico.
Parlerà di come il riscaldamento globale stia cambiando le dinamiche atmosferiche del nostro pianeta e delle annesse conseguenze sul clima e sul territorio. 

Olga Chitotti
​Responsabile Area Ambiente presso FAST – Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche, programma annuale di corsi, convegni e seminari su tematiche ambientali.
Parlerà di tecniche dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare.

Collaborano alla creazione dell’evento: UNITiN, Comune di Baselga di Pinè, Asuc, OWL, DOC in Progress, VAIA

Il punto dell’incontro sarà Bedol Pian, nel Comune di Baselga di Pinè https://goo.gl/maps/KdLt1BWjxm8QtmoZ8 (http://www.altopianodipine.com/baselga/passeggiata_girodibedolpian.asp)

Il luogo della piantumazione sarà raggiungibile esclusivamente in macchine.
Il pullman sosta a Baselga di Pinè.
Sul posto sarà presente un foodtruck e un chiosco bevande. 

In caso di maltempo il concerto si terrà presso il Centro Congressi Pinè 1000 (Baselga di Pinè)  

Di seguito il programma dell’evento di Piantumazione:  

13.15 partenza da Trento stazione (1h di transfer) 

14.15/14.30 inizio del festival Co.scienza, breve presentazione + interventi*

15.30 intervento di Vaia e Forestale con piantumazione ca 1h e 30 min

17.00 inizio concerto e poi conclusione Martina Beltrami

19.30 partenza per tornare a Trento

Clicca il link per iscriverti all’evento:
https://www.vaiawood.eu/project/modulo-iscrizione-ripiantumazione/

  1. (Y)OUR VOICE – La parola dei Vaier

Non è un caso che gli oggetti creati da VAIA abbiano come fulcro semantico il principio di amplificare; poiché sono pensati per dare risalto ai sensi.

In VAIA il nostro obiettivo è costituire una piattaforma di amplificazione di idee, visioni, desideri e opinioni.

Per questo ci piacerebbe sapere cosa vorresti trovare nelle prossime rubriche, come potremmo contribuire a soddisfare la tua curiosità dal mondo green, e cosa tu ritieni che si meriti di essere amplificato.

Intanto, ti ringraziamo di aver partecipato a questo Brunch sostenibile, e ti auguriamo buon fine settimana, in attesa di rivederci al prossimo appuntamento e possibilmente, al nostro evento di messa a dimora del prossimo 24 Maggio.

A presto!

Silvia

Rimani aggiornato

Entra nella community di VAIA

Privacy Policy

You have Successfully Subscribed!