L’Armonia dell’Accordo

Ott 16, 2021 | Brunch con VAIA

Foto di youssef naddam su Unsplash

“È bellissima la vista del prossimo, quando al primo incontro si trovi un accordo, o almeno una unità di intenti.” – Epicuro

Ciao Vaier,

Dopo una pausa estiva, continua il nostro ciclo di Newsletter sul tema della sostenibilità. 

In queste edizioni vogliamo tenere la community in costante aggiornamento sulle notizie positive dal mondo della sostenibilità, a livello locale e globale.
L’esito di una storia deriva anche dal valore della sua narrazione.
Per questo abbiamo scelto di guardare al futuro con positività e di raccogliere in queste uscite notizie luminose, che propongano soluzioni creative e ingegnose come motore di una rinascita ecologica.


Reinterpretando, quindi, la celebre citazione crediamo che la sostenibilità sia troppo importante per essere presa sul serio, specialmente durante l’attuale epoca storica che stiamo vivendo. 


Nella consapevolezza che alle grandi sfide si debba far fronte in collettivo, vogliamo alimentare l’entusiasmo del pubblico verso le mille possibilità che ci vengono offerte dal prossimo per essere più sostenibili e per impegnarci verso un futuro in connessione con l’ambiente.

Questo è l’indice di notizie che abbiamo deciso di amplificare:

  1. BEYOND VAIA Uno sguardo al Futuro
  1. GREEN SCREEN Cose da un altro mondo
  1. SUSTAINABLE TIPS Il Cambiamento a piccoli passi
  1. INSPECT YOUR GADGET La Natura dell’Innovazione
  1. ART in Earth Dentro la Bellezza
  1. VAIA MUSIC Il suono della Resilienza
  1. VAIA News Tutte le novità dal mondo VAIA
  2. (Y)OUR VOICE La parola dei Vaier

1. BEYOND VAIA – Uno sguardo al Futuro
Un breve dossier sulle principali notizie di cronaca e politiche ambientali.

La prima notizia di oggi giunge dal contesto internazionale del continente europeo.

Lo scorso 6 Ottobre, la Turchia ha ratificato l’Accordo di Parigi, entrando ufficialmente a far parte delle Nazioni che si pongono come obiettivo vincolato quello di ridurre le proprie emissioni di gas serra, per mantenere l’aumento medio di temperatura globale ben al di sotto dei 2 gradi centigradi.

L’atto ha un valore storico, se consideriamo che la Turchia è stato l’ultimo Paese del G20 a ratificare l’Accordo. Lo status del Paese riguardo l’obiettivo da perseguire (che varia se considerato Paese in via di sviluppo)  verrà discusso durante la COP 26. Un motivo in più per seguire la Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (quest’anno a Glasgow, dal 31 Ottobre al 12 Novembre).

Puoi proseguire con la lettura dell’articolo cliccando il seguente link:

L’approvazione dell’adesione all’accordo da parte della Turchia corrisponde a un altro passo verso una coesione di intenti per lavorare alla salvaguardia del clima, come interesse di tutela del nostro bene comune più prezioso: il nostro Pianeta.

L’edizione di oggi si incentra proprio sulla necessità di stringere collaborazioni funzionali agli interessi di tutti, anche e soprattutto quando le parti interessate vedono uno scontro di opinioni, proprio perché è fondamentale agire con coesione, in collettivo.

Per ribadire l’urgenza di una coesione di intenti, le Nazioni Unite celebrano il 13 Ottobre, dal 1989, la “Giornata Internazionale della Riduzione dei Disastri Naturali”, con la quale si vuole rendere noto all’opinione pubblica e ai governi l’urgenza di tutelare le persone e i territori dagli effetti dei cambiamenti climatici.

Per leggere l’articolo completo clicca sul pulsante di seguito:

2. GREEN SCREEN – Cose da un altro mondo
Continua a leggere per scoprire curiosità e soluzioni innovative dal mondo green


Le abitudini stanno cambiando lentamente ma senza sosta. A farlo presente sono le sempre più assidue misure normative da parte delle amministrazioni pubbliche a favore della salvaguardia ambientale.

La Spagna ha di recente messo fuori legge l’utilizzo della plastica monouso per imballare frutta e ortaggi, che dovranno essere messe in disuso entro e non oltre il 2023. La misura fa seguito ad altre iniziative simili da parte di altre nazioni tra cui l’Italia che dallo scorso 3 Luglio ha indetto il divieto di vendere e utilizzare plastica monouso nei casi in cui esista un’alternativa.
Anche in Francia sono state promulgate normative affini.

Potete scoprire di più leggendo il seguente articolo:

Seppur un problema secondario rispetto ai cambiamenti climatici, la plastica è diventata tristemente un inquinante  endemico in qualsiasi ecosistema della Terra, specialmente in quegli acquatici.

Sono molte le sostanze tossiche all’ambiente, che compromettono il naturale funzionamento degli ecosistemi. Tra i mari più compromessi dall’inquinamento troviamo il Mar Baltico, che è anche il mare su cui si affacciano i  sistemi costieri della maggior parte dei Paesi nordeuropei.

Per risolvere l’istanza l’Unione Europea ha lanciato la sfida di mappare tutti i corsi d’acqua e fiumi che terminano il loro corso proprio nel mar Baltico per bonificarli, risolvendo il problema “alla foce”.

Puoi scoprire maggiori dettagli sul progetto cliccando di seguito:

3. SUSTAINABLE TIPS – Il Cambiamento a piccoli passi

Il nostro consiglio di sostenibilità in formato tascabile.

Raccontaci di più: a che punto sei del tuo percorso verso uno stile di vita sostenibile? 

Fra scioperi per il clima, politiche a favore dell’ambiente e prodotti sempre più green, la sostenibilità ambientale è diventata un tema centrale della nostra quotidianità, capace persino di influenzare le nostre scelte: in ambito politico, sociale e – soprattutto – economico.

Non stupisce quindi che gran parte delle imprese ormai abbia attivato numerose campagne ed iniziative di responsabilità ambientale, che hanno riscontrato un grande successo da parte dei consumatori.

L’indagine Nomisma condotta dall’Osservatorio Packaging del Largo Consumo ha rivelato che il 43% dei consumatori si ritiene influenzato dall’impatto ambientale delle confezioni dei prodotti negli acquisti alimentari. 

A fronte di questa tendenza, le imprese si sono dedicate sempre più a campagne di comunicazione e strategie di marketing per conquistare i consumatori con la loro politica sostenibile.
Tuttavia, non sempre dietro a questa immagine green vi è una vera e propria responsabilità nei confronti dell’ambiente.

In questo caso si parla di greenwashing, letteralmente ”tingere di verde”: pratica che prevede la costruzione di una reputazione ambientale d’impresa a livello comunicativo, a cui però non sono accostati reali comportamenti volti a migliorare i propri processi o prodotti.

Come difendersi dalle eco-bugie? Quando si entra in contatto con messaggi pubblicitari, prodotti o servizi che sostengono la responsabilità ambientale di una certa impresa, è importante non fermarsi alla prima impressione, ma approfondire e indagare l’intera condotta dell’ente.

Fortunatamente sono molte le realtà che sostengono le proprie parole con i fatti, mettendo in atto una vera e propria strategia di responsabilità sociale e ambientale e rappresentando il modo futuro di fare impresa.

4. INSPECT YOUR GADGET – La Natura dell’Innovazione
Suggerimenti su accessori e strumenti per integrare la sostenibilità al proprio stile di vita.

Come strumento utile allo stile di vita sostenibile il consiglio di oggi rivolge l’attenzione al digitale.
Proponiamo di seguito tre applicazioni utili a destreggiarsi nell’intricato mondo delle etichette verdi, tra i tanti specchietti scintillanti creati dal greenwashing.


La prima app si chiama Yagmu (o You are my guidedall’inglese: tu sei la mia guida), e aiuta a implementare percorsi turistici “perfetti”, permettendo quindi di abbattere costi e sprechi in tutte le fasi dei propri itinerari.

Proseguiamo con un’applicazione molto in trend chiamata Good on You (il nome lascia intendere). L’app permette di navigare il mondo della moda sostenibile e diventerà lo strumento perfetto per sapere subito quali brand operano secondo una filosofia sensibile all’ambiente e di scoprire anche tante nuove piccole realtà; inoltre, permette di partecipare al dibattito sulla questione lasciando il proprio contributo attraverso recensioni e commenti su brand e capi.

L’ultima app di interessante rilievo, e sicuramente la più peculiare tra le altre, è greeApes.

Si tratta di un gioco che permette in modo leggero di entrare a far parte di una community interessata alle tematiche ambientali, di interagire e scambiare idee: il tutto abitando una giungla virtuale attraverso il proprio smartphone.

 5. ART in Earth – Dentro la Bellezza
Spazio dedicato all’Arte come risorsa piena di vitalità, creativa espressione dell’ingegno umano.

I nostri più assidui lettori ricorderanno forse dell’iniziativa proposta lo scorso Aprile da We Planet, sulla città di Milano. L’evento si è tenuto lo scorso 5 Aprile e proponeva 50 globi, realizzati in collaborazione con gli artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brera, rappresentativi delle questioni climatiche volti alla sensibilizzazione del pubblico verso l’Agenda 2030 e i suoi 17 obiettivi.
La mostra ha preso il via a tutti gli effetti durante il mese di Agosto e proseguirà fino al 7 Novembre, attraverso la presentazione di cento globi come installazioni artistiche di varie e diverse questioni climatiche del nostro tempo, utilizzando anche strumenti virtuali e digitali (come la realtà aumentata) per rendere l’esperienza artistica ancora più immersiva.
Puoi visitare la mappa dei globi dislocati nella città di Milano cliccando qui.

Di seguito troverai il sito ufficiale del progetto e tutte le informazioni per visitare le installazioni:

6. VAIA MUSIC – Il suono della Resilienza
Ciò che c’è di più vicino a VAIA, la musica: la forma più pura dell’espressione artistica.

Let’s Groove –  Earth, Wind & Fire

Sunny – Bobby Hebb

Ain’t Got No, I Got Life – Nina Simone

7. VAIA News – Tutte le novità dal mondo VAIA
Aggiornamenti sulle nostre attività: Collaborazioni, Eventi, Articoli e Iniziative

Durante questo fine settimana la città di Venezia ospiterà VAIA per un altro evento sul design, in particolare stiamo parlando della Venice Design Week. Il festival è dislocato su tutta la superficie della città con numerosissime iniziative tutte incentrate sul tema della progettazione e dell’arte moderna, nel meraviglioso contesto della Serenissima che fa da cornice come nessun’altra città riuscirebbe.

L’evento è aperto al pubblico per questo estendiamo la partecipazione a tutta la nostra community.

Per scoprire maggiori dettagli potete visitare il sito ufficiale dell’evento:

8. (Y) OUR VOICE – La parola dei Vaier

Non è un caso che i nostri prodotti abbiano come centro tematico l’amplificazione, pensati per dare risalto al suono e alla visione. In VAIA il nostro obiettivo è essere una piattaforma di amplificazione di idee, visioni, desideri e opinioni.

Per questo ci piacerebbe sapere cosa vorresti trovare nelle prossime rubriche, come potremmo contribuire a soddisfare la tua curiosità dal mondo green, e cosa tu ritenga che si meriti di essere amplificato. 

Intanto, ti ringraziamo di aver partecipato a questo Brunch sostenibile, e ti auguriamo un buon proseguimento di fine settimana in attesa di rivederci al prossimo appuntamento con VAIA.

A presto!

Silvia

Rimani aggiornato

Entra nella community di VAIA

Privacy Policy

You have Successfully Subscribed!