Per Amor di Pace

Apr 2, 2022 | Brunch con VAIA

Foto di Sunguk Kim su Unsplash

“La maggiore sfida dei prossimi decenni consisterà nell’immaginare, progettare e implementare le condizioni che permettano di ridurre il ricorso alla forza e alla violenza di massa fino alla completa disapplicazione di questi metodi.
La guerra, come le malattie letali, deve essere prevenuta e curata”

– Gino Strada

Ciao,

Continua la nostra rubrica sulle notizie positive dal mondo della sostenibilità.
Questa edizione si apre con le parole di Gino Strada, tratte dalla pagina del Forum della Pace, dedicata alle informazioni utili per aiutare la popolazione ucraina colpita dagli eserciti russi.
La guerra scoppiata in Ucraina non è la sola ad affliggere il Pianeta attualmente.
Le bombe brillano anche altrove e nella misura in cui anche solo un essere umano soffre sotto il peso degli ordigni, in qualsiasi Paese, guerre meno importanti di altre non esistono.

L’articolo de Il Sole 24 Ore del 1 Marzo riporta i dati riguardo ai principali conflitti aperti ad oggi nel mondo.
Di fronte a questa prospettiva, può sembrare frivolo parlare di sostenibilità ambientale e sociale in quanto sembra più importante concentrarsi sull’incolumità delle persone e sulle questioni diplomatiche.

È poi scontato che un mondo privo di armi e di offensive tra esseri umani corrisponde al migliore dei mondi immaginabili, come luogo degno di essere abitato. Un’economia sostenibile quindi, corrisponde anche ad un sistema pacifico.
Per questo, in occasione dell’imminente Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo della Pace, che si terrà il prossimo 6 Aprile, oggi vogliamo parlarvi di Pace e di notizie miti: che siano vettore di rapporti equilibrati tra le persone. 

Di seguito, il consueto indice di notizie che abbiamo deciso di amplificare:

  1. BEYOND VAIA – Uno sguardo al Futuro
  1. GREEN SCREEN – Cose da un altro mondo
  2. SUSTAINABLE TIPS – Il Cambiamento a piccoli passi
  3. INSPECT YOUR GADGET – La Natura dell’Innovazione
  4. ART in Earth – Dentro la Bellezza
  5. VAIA MUSIC – Il suono della Resilienza
  6. VAIA News – Tutte le novità dal mondo VAIA
  7. (Y)OUR VOICE – La parola dei Vaier

BEYOND VAIA – Uno sguardo al Futuro
Un breve dossier sulle principali notizie di cronaca e politiche ambientali.

In un recente post, Maura Gancitano e Andrea Colamedici di Tlon ci ricordano quanto sia facile cadere in una trappola cognitiva che ci rende dipendenti dalle cattive notizie.

È sufficiente infatti lasciarsi abbandonare in un infinito scroll (fenomeno anche conosciuto come doom scrolling), sulle pagine delle piattaforme social, per cedere alla lettura di migliaia di informazioni estremamente negative, come se la nostra attenzione su questi contenuti possa effettivamente produrre un cambiamento concreto.

In realtà, ovviamente, non è così, e anzi, questo continuo lavorio di emozioni negative implica un elevato accumulo di tensione nella continua ricerca di un pericolo, di un nemico da stanare.

Eppure, solo una mente sufficientemente rilassata ha le risorse per essere davvero presente e per poter attuare un cambiamento all’esterno.

Di seguito il post di Tlon: https://www.instagram.com/p/CbwnMMJga_i/

Per fare la Pace quindi, bisogna prima partire dalla volontà di accoglierla e di accogliere il prossimo, in un atto di mobilitazione concreta e quotidiana.

Quale miglior modo di attivare un movimento pacifico se non quello di unirsi ad una Marcia per la Pace.

Il 24 Aprile, a due mesi dall’inizio del conflitto in Ucraina, si terrà la Straordinaria Marcia Perugia – Assisi della Pace e della Fraternità. 

La Marcia si pone l’obiettivo di raccogliere voci per chiedere in coro un tempestivo negoziato, al fine di concludere definitivamente e il prima possibile il conflitto in corso all’interno dell’Europa, e per estensione, anche tutti i conflitti che schiacciano l’umanità. 

Clicca il link seguente per iscriverti dal sito ufficiale:

GREEN SCREEN – Cose da un altro mondo
Continua a leggere per scoprire curiosità e soluzioni innovative dal mondo green


Di seguito vi segnaliamo la presenza di un progetto brillante, puro e forte come una punta di diamante, perché capace di tracciare un cammino per molti giovani, offrendo nuove prospettive di sviluppo.

Vi parliamo oggi di Rondine Cittadella della Pace, “un’organizzazione che si impegna per la riduzione dei conflitti armati nel mondo e la diffusione della propria metodologia per la trasformazione creativa del conflitto in ogni contesto.”
In Rondine i giovani, provenienti da Paesi teatri di conflitto, trovano alloggio in uno studentato (Studentato Internazionale – World House dà origine e ispirazione al progetto) che ha l’obiettivo di creare momenti di convivenza e condivisione per scoprire la persona nel proprio nemico.
La parola chiave è creatività, perché l’obiettivo del metodo Rondine è di costruire un mondo libero dalle armi, in cui ciascun individuo sia dotato di strumenti creativi per gestire il conflitto, in modo che quest’ultimo si trasformi in un momento positivo e di crescita.
Rondine nasce in un borgo medievale toscano a pochi chilometri da Arezzo, in Italia, raccogliendo un nido adatto all’educazione e la formazione, ma specialmente un luogo di rigenerazione dell’essere umano, perché diventi artefice di sé stesso e membro e della propria comunità nella ricerca del bene comune.
Il metodo Rondine fornisce gli strumenti per diventare persone libere e di pace.

Il progetto è sostenuto prevalentemente da membri della società civile che si vedono affini ai valori dell’Associazione, e che vedono la formazione come strumento ultimo per migliorare il pianeta.
Di seguito il link ufficiale dell’Associazione Rondine Cittadella della Pace:

SUSTAINABLE TIPS – Il Cambiamento a piccoli passi
Un consiglio di sostenibilità in formato tascabile.

Uno degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU per lo Sviluppo Sostenibile è quello di “rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili”.

La mobilità green rappresenta una componente importante di questa sfida, ma di cosa si tratta? La mobilità sostenibile è un sistema ideale dei trasporti che permette di ridurre l’impatto ambientale del settore, rendendo al contempo gli spostamenti più efficienti e veloci.
Diverse soluzioni possono essere adottate per agevolare la sostenibilità nel settore dei trasporti: una di queste è costituita dal car sharing.

La mobilità condivisa o car sharing è un servizio di mobilità urbana che prevede l’uso condiviso dei veicoli, attraverso il noleggio degli stessi per un periodo limitato di tempo, presso centri dedicati o attraverso servizi online.Questo sistema di condivisione favorisce il passaggio dal possesso all’uso del mezzo, con conseguenti vantaggi per quanto riguarda l’impatto ambientale dei veicoli privati.
Insomma, come dicono gli anglofoni “Sharing is Caring” (dall’inglese, lett. “Condividere è prendersi cura”. E’ interessante notare una certa preferenza generazionale da parte dei Baby Boomers verso i beni di proprietà, che si scontra con la flessibilità dei Millennials che scelgono soluzioni di mero accesso al servizio, svincolandosi dal bene materiale, riassumibile nella dicotomia access contro ownership. Per approfondire segnaliamo la pagina infografiche di Goldman Sachs: https://www.goldmansachs.com/insights/archive/millennials/)

INSPECT YOUR GADGET – La Natura dell’Innovazione

Suggerimenti su accessori e strumenti per integrare la sostenibilità al proprio stile di vita.

Secondo l’Osservatorio Nazionale della Sharing Mobility l’aumento dei servizi di mobilità condivisa rappresenta una tendenza in costante miglioramento negli ultimi 5 anni.
In particolare, gli ultimi dati disponibili mostrano come nel 2019 ci sia stato un aumento del 29,1% delle iscrizioni ai servizi di car sharing rispetto all’anno precedente.

Un trend che caratterizza però principalmente le grandi città e rimane ancora poco diffuso a livello nazionale.
Sono tre le città italiane che maggiormente si distinguono per offerta e utilizzo del servizio: Milano, Roma e Torino.
Tra le principali aziende che propongono servizi di mobilità condivisa troviamo ad esempio Car2go, Enjoy, Sharengo, solo per citarne alcune.

In realtà negli ultimi tempi stanno prendendo forma molti servizi di car sharing specifici per ogni città. Il ventaglio delle possibilità si sta sempre più allargando fornendo soluzioni vicine a tutti.

Per chi alla gomma preferisse ancora le rotaie (il treno è ad oggi il mezzo di locomozione più sostenibile per eccellenza) segnaliamo che dal 29 Marzo è attiva la Carta Giovani Nazionale, che permette numerose agevolazioni per giovani dai 18 ai 35 anni,  tra cui quelle dedicate agli spostamenti in treno.

Hai mai provato un’esperienza di condivisione del tuo mezzo di trasporto?

ART in Earth – Dentro la Bellezza

Spazio dedicato all’Arte come risorsa piena di vitalità, creativa espressione dell’ingegno umano.

Per chi non conoscesse il quartetto Eugenio in Via di Gioia, il pubblico è avvisato di prepararsi a vedere le cose fatte in grande.

Questa volta però si sono superati anche loro e quello che ne rimane sono la sorpresa e lo stupore di vedere un incredibile risultato. 

Il 29 Marzo, Piazza San Carlo di Torino si risveglia con un volto nuovo. 

Un gigantesco “Ti amo ancora” decora la piazza abbracciando chiunque la calpesti. 

Solo dall’alto di una prospettiva celeste si percepisce la totalità del messaggio, di quelle tre parole risolutive, capaci di risanare un rapporto lacerato, quello che si potrebbe definire un semplice messaggio di pace.

Al testo, dalla grafia esplicita e diretta, si aggiunge un’altra scritta più timida e minuta, la parola “Terra”.

Così, questa immensa dichiarazione d’amore vuole essere un modo per fare ammenda al nostro pianeta, tutti insieme, ricordando alla nostra casa che non potrà mai smettere di essere amata, nonostante le abitudini umane possano lasciare intendere il contrario. 

Non solo una dichiarazione d’amore insomma, bensì un monito per tutti coloro che leggono (dall’alto o dal basso), per ricordarsi che è bene rimanere uniti tutti da questo sentimento di tutela della Terra, tanto grande quanto delicata.

Per la creazione del messaggio, ci sono voluti all’opera moltissimi cuori e il doppio delle mani: più di 150 persone si sono raccolte per 6 ore di presidio artistico durante la notte per sorprendere la città albeggiante.

Per leggere l’articolo e il post del gruppo che ne parlano clicca di seguito:

Di seguito condividiamo la protesta silenziosa dell’artista italiano Andrea Crespi, che attraverso la sua opera grafica ci ricorda che l’essere umano è capace di proposte di dialogo ben più sofisticate e interessanti del conflitto violento. 


Se non hai notato niente, prova a socchiudere gli occhi per scoprire il messaggio.

VAIA MUSIC – Il suono della Resilienza

Ciò che c’è di più vicino a VAIA, la musica: la forma più pura dell’espressione artistica.

Give Peace a Chance – John Lennon
https://open.spotify.com/track/4iwGGmK8zlbcgkUymPNTVc?si=d9b535931a9a4aab

Peace on Earth – U2
https://open.spotify.com/track/7iiWVxIbSWNKZBUxxt8dC5?si=46697adc52d74d68

Love Generation – Bob Sinclar
https://open.spotify.com/track/7M13FwBAKWNa2jqcZeUhL6?si=23166b6f23924d10

VAIA News – Tutte le novità dal mondo VAIA

Aggiornamenti sulle nostre attività: Collaborazioni, Eventi, Articoli e Iniziative

Se la condivisione è motivo conduttore di promozione per la pace, gli eventi di partecipazione collettiva ne sono il movente.
Anche VAIA vuole prendere parte ad un movimento di attivismo pacifico, creando occasioni per unire le persone. 

Il prossimo evento che proponiamo alla community verte intorno ad una nuova piantumazione organizzata da Wow Nature di cui VAIA sarà partner. L’intervento si terrà il prossimo 9 Aprile presso Lio Piccolo, nella Laguna Nord di Venezia.

Bosco Lio Piccolo è situato in uno degli angoli più suggestivi della Laguna di Venezia: un ambiente di grande importanza paesaggistica e naturalistica, poiché racchiude una fauna endemica ricchissima, inserita nel vasto ecosistema delle anse delle barene.

La Società Agreste Srl è proprietaria dei terreni e dal 1965 ad oggi, si è fatta carico di preservare l’area del Bosco Lio Piccolo attraverso la manutenzione necessaria alla tutela dell’ecosistema vallivo e della biodiversità.
Eppure, negli ultimi 20 anni, le importanti fluttuazioni climatiche dovute all’aumento delle temperature medie, le mareggiate e i climi avversi, hanno causato l’erosione delle sponde vegetali, dei canali e delle rive. 

Il progetto di Wow Nature sboccia dalla necessità di ripristinare gli argini danneggiati e di rendere l’ambiente lagunare più salubre attraverso l’impianto di nuovi alberi tipici dell’ambiente in questione, in particolare: il tamericio, il leccio e il ginepro.

L’evento di messa a dimora presso Bosco Lio Piccolo è fissato per Sabato 9 aprile 2022 alle ore 11.00 oppure; in caso di maltempo, si terrà Sabato 16 aprile 2022.

Per partecipare all’evento è necessario aver adottato almeno un albero sul sito Wow Nature e compilato il modulo obbligatorio.

Di seguito il link ufficiale della pagine dell’evento:

A seguire, il 27 Aprile VAIA parteciperà all’evento SMAU, Italy Restarts Up a Berlino,
un evento pensato per costruire un ponte tra il tessuto imprenditoriale delle start-up innovative italiane ed i centri del mercato tedesco, al fine di creare un rapporto diretto tra investitori e imprenditori.

A quali iniziative proposte da VAIA vorresti poter partecipare durante la prossima stagione estiva?

  1. (Y)OUR VOICE – La parola dei Vaier

Non è un caso che gli oggetti creati da VAIA abbiano come fulcro semantico il principio di amplificare; poiché sono pensati per dare risalto ai sensi.

In VAIA il nostro obiettivo è costituire una piattaforma di amplificazione di idee, visioni, desideri e opinioni.

Per questo ci piacerebbe sapere cosa vorresti trovare nelle prossime rubriche, come potremmo contribuire a soddisfare la tua curiosità dal mondo green, e cosa tu ritieni che si meriti di essere amplificato.

Intanto, ti ringraziamo di aver partecipato a questo Brunch sostenibile, e ti auguriamo buon fine settimana, in attesa di rivederci al prossimo appuntamento.

A presto!

Silvia

Informazioni

Vaia srl - P.IVA -  02562650222

Via Puisle, 23 Borgo Valsugana, Trento 38051

REA: 233765

Contattaci

Servizio clienti:
+39 350 139 5944

info@vaiawood.eu

vaiasrl@pec.it

Powered with ♥ by ExVoid Web Agency

Rimani aggiornato

Entra nella community di VAIA

Privacy Policy

You have Successfully Subscribed!